Siamo quelli che si sono sottratti a tenere il passo.

Siamo pezzi d’iceberg che si sono staccati e galleggiano

nelle acque nere della notte.

Ce ne andiamo in silenzio tra le ultime cene,

souvenirs, intervalli ricreativi e blues della solitudine.
Sogniamo amori portentosi e universi fantastici

ma diamo vita al nostro concerto di inferni.